Logo Associazione "Comunicazione Pubblica"

Marketing sociale
e comunicazione per la salute

Logo Coordinamento Nazionale Marketing Sociale


Ambiente, salute e comunicazione

 
Come la psicologia sociale e l'economia comportamentale possono influire sulle politiche pubbliche
Makeitsimple
La pubblicazione “How do we change behaviour? Make it simple” dell'Istituto di ricerca sociale IPSOS Mori, ha riunito alcuni dei pensatori più importanti nei campi della psicologia sociale e dell'economia comportamentale per prendere in considerazione l'impatto di tali discipline sulla politica pubblica. Questa edizione include le interviste a: il professor Cass R. Sunstein che ha appena pubblicato un libro dal titolo: "Simpler: The Future of Government"; Susan Michie della University College di Londra (UCL), che parla dei vantaggi del behaviour in context e a Theresa Marteau dell'Università di Cambridge, che discute sul ruolo dell'economia comportamentale e della psicologia sociale nella salute pubblica.
(Newsletter 114 - Luglio 2013)
 
I benefici delle piste ciclabili a New York city: un guadagno per salute, ambiente e sicurezza
New YorkSecondo uno studio commissionato dal Dipartimento dei Trasporti di New York, la presenza di piste ciclabili in città ha generato molti benefici. Il giro d’affari dei negozi situati in prossimità delle piste è cresciuto del 49%. La presenza dei ciclisti ha reso gli automobilisti più attenti alla strada con un conseguente calo degli incidenti e miglioramento del traffico. Il guadagno è riscontrabile anche in termini di salute, soddisfazione e rispetto per l’ambiente.
(Newsletter 113 - Giugno 2013)
 
Case verdi, comporamenti ed efficienza energetica
Il rapporto tecnico dell'Agenzia Europea per l'ambiente, "Achieving energy efficiency through behaviour change: what does it take?" fornisce una revisione della letteratura disponibile sulle misure adottate per raggiungere risparmi energetici attraverso il comportamento dei consumatori, come ad esempio progetti di comunità, fornitura di feedback agli utenti, ecc. Le persone, infatti, necessitano di appropriate cornici interpretative per poter determinare se i propri consumi energetici sono eccessivi. In particolare il documento si concentra sull'efficienza energetica, sui comportamenti individuali e sui fattori strutturali che li influenzano/determinano, come le liberalizzazioni, il mix energetico e le politiche tariffarie.
(Newsletter 111 - Maggio 2013)

 

Earth&Health il gioco on-line per un pianeta più verde al Green Social Festival 2013

Ambiente, salute, donazione, sono queste le principali tematiche su cui si basa il gioco online Earth&Health promosso dalla Associazione Marketing Sociale e Comunicazione per la Salute (MKTS) in collaborazione con l'Associazione Donatori Midollo Osseo (ADMO) e l'Associazione Sostegno Ematologia Oncologica Pediatrica (ASEOP) durante il Green Social Festival 2013 che si svolge in Emilia-Romagna da febbraio a maggio. Earth&Health non solo rappresenta un'ottima occasione per riflettere su argomenti attuali e rilevanti come salute e ambiente, ma significa anche mettersi alla prova divertendosi rispondendo ai quesiti di varia difficoltà proposti. Earth&Health è una concreta opportunità per farsi una propria idea sullo sviluppo eco-sostenibile e sulla cultura della donazione, vincendo numerosi premi. (Newsletter 106 - Febbraio 2013)

 
La raccolta differenziata in una App (che piace anche a Wired Italia)
App Ambiente
Il Rifiutologo, una app gratuita per smartphone e tablet che assiste le persone nello smaltimento quotidiano della spazzatura. Si tratta di una interessante innovazione tecnologica, adottata a Spilamberto (MO) nell'ambito di un più ampio progetto sulla raccolta differenziata. Dove buttare il rasoio usa e getta, nel bidone della plastica o nell’indifferenziata? E il termometro a mercurio? L’applicazione chiarisce tutti i dubbi di questo genere, aiutando ad individuare i corretti percorsi di riciclo o smaltimento. Dell'iniziativa ha parlato anche Wired Italia. (Newsletter 94 - marzo 2012)
 
Vivi la salute, vinci la natura
Vivi la salute, vinci la natura Continua l'esplorazione delle Aziende Sanitarie modenesi del mondo della gamification a sostegno della diffusione di sani stili di vita: il concorso a premi online "Vivi la salute, vinci la natura" consente un approccio ludico a temi connessi alla salute e all'ambiente, coinvolgendo i partecipanti in un semplice quiz a risposta multipla. L'iniziativa è organizzata in collaborazione con APT Emilia-Romagna in occasione della manifestazione fieristica "Children's Tour". I premi in palio sono week-end nella regione, in una sinergia tra mondo della salute, del turismo e della promozione del territorio.
(Newsletter 93 - marzo 2012)
 

Brenda, il libro-agenda racconta le energie sostenibili
Brenda 2011Edizone 2011 del libro-agenda della Regione Emilia-Romagna incentrata sul tema dell’energia, che occupa un posto sempre più rilevante nelle scelte politiche, industriali, collettive ed individuali. Dall’era dei combustibili fossili a quella dell’energia sostenibile e rinnovabile: è raccontato, anche attraverso le migliori esperienze e buone pratiche del territorio regionale, un processo di miglioramento delle capacità progettuali e gestionali e dei comportamenti sociali e individuali, che necessita di essere supportato da strumenti comunicativi, educativi e partecipativi adeguati per orientarsi nel mondo dell’energia sostenibile.
(Newsletter 88 - novembre 2011)

 

Rien ne va plus?
Parigi
A Parigi nutrono ancora speranze per agire individualmente e collettivamente a favore dell'ambiente. La capitale francese ha recentemente lanciato un nuovo sito, Acteurs du Paris durable, uno spazio per cittadini consapevoli ed impegnati per una città più verde e sostenibile. Questa iniziativa istituzionale di cittadinanza 2.0 mira a dare visibilità a “eco-azioni” raccontate sul portale dalla comunità cittadina per responsabilizzare e dare consigli utili per ridurre al minimo il proprio impatto ecologico sul territorio. Tra gli esempi di eco-azioni: ridurre le spese di riscaldamento attraverso accordi con gli altri inquilini, oppure, organizzare momenti di scambio di oggetti/vestiti piuttosto che gettarli. (Newsletter 85 - giugno 2011)

E-game per l'ambiente
Honoloko
L'Agenzia europea dell'ambiente (AEA) punta molto sui giochi educativi online per coinvolgere e sensibilizzare i più giovani sul rispetto della natura e sullo sviluppo sostenibile. Tra gli e-game che propone (target: 8-12 anni): una vera e propria Eco-Agenzia che affida ai propri eco-agenti delicate missioni ambientali e Honoloko, una speciale isola per la quale è possibile girovagare nelle vesti di un esperto di breakdance o un maestro di kung-fu. Ogni scelta effettuata nel gioco avrà naturalmente effetto sull'ambiente e sugli abitanti di Honoloko.
(Newsletter 84 -maggio 2011)

 

La città si cura in bici
BI-BO
La Tesi di Laurea Magistrale in Scienze della Comunicazione Pubblica e Sociale, Università di Bologna, di John Martin Kregel sviluppa un piano di marketing sociale per la promozione della mobilità ciclistica a Bologna. Prendendo spunto da uno dei tratti distintivi della società contemporanea, la “svolta verde”, la dissertazione delinea uno scenario delle abitudini, delle motivazioni in favore e a sfavore della mobilità ciclistica. Elabora inoltre un piano di marketing sociale per riposizionare l'utilizzo della bicicletta in centro come scelta adeguata ai bisogni della città, capace di amplificare i benefici individuali e per la società. (Newsletter 83 - aprile 2011)

 

Formato verde
Il dibattito sui cambiamenti climatici
Il WWF ha avuto un’idea davvero molto creativa, ovvero cambiare l’estensione dei file durante il salvataggio per proporre un'azione concreta a vantaggio dell'ambiente e dell'ottimizzazione delle risorse. In pratica, considerato che i file con estensione .doc e .pdf sono usati per stampare libri, e-mail e pagine di siti web, ha deciso di creare un’estensione alternativa che “non si stampa”, il .wwf per l'appunto. L'iniziativa si propone in primo luogo di sensibilizzare sulla necessità o meno di "imprimere tutto su carta", invitando almeno a una riflessione sulle proprie scelte quotidiane in tema di ambiente. (Newsletter 80 - febbraio 2011)

 

La "zuppa chimica"
Fumetti per l'ambeinte
In che modo l'esposizione continua a prodotti chimici artificiali creati dall'uomo influenza la salute? Quali azioni intraprendere per diffondere consapevolezza su un tema molto delicato (vedi H&E) e sollecitare appropriate risposte in termini di politiche pubbliche e azioni individuali? La "via del fumetto" è tra le strategie lanciate da Health & Environment Alliance (network di cittadini, pazienti, donne, professionisti sanitari, avvocati esperti del campo ambientale) insieme ad altri partners europei. Se oggi gli alieni rapissero un essere umano e vi trovassero oltre 70 elementi chimici non naturali, cosa penserebbero? Vale la pena conquistare il pianeta?

 

ConsumAbile, ambiente e salute al Festival Filosofia sulla fortuna
Logo iniziativa ConsumAbile Festival Filosofia 2010Nell'ambito del Festival Filosofia 2010 dedicato alla fortuna, le Aziende Sanitarie di Modena in collaborazione con ConsumAbile (campagna di comunicazione della Regione Emilia-Romagna) e il Centro Antartide organizzano un gioco di abilità per tutti, in cui non si vince né si perde ma si impara a spendere bene le risorse naturali, economiche e sociali. La "posta in gioco" è la conoscenza dei comportamenti sostenibili per tutelare se stessi, gli altri e la terra di cui siamo ospiti.
(Newsletter 72 - settembre 2010)

 

Ambiente è salute, una rete integrata
Brenda 2010 E' stata recentemente pubblicata l'edizione 2010 di Brenda, libro-agenda curata dal Servizio Comunicazione ed Educazione alla Sostenibilità ER in collaborazione con Anima Mundi Editrice e dedicata al tema "Ambiente è salute in Emilia-Romagna". Il volume presenta le buone pratiche, i progetti e le azioni in corso, nonché una rassegna di utili consigli per una migliore qualità della vita, della salute e dell’ambiente. Traccia dunque una linea di continuità tra queste aree tematiche, seguendo il percorso delle politiche intersettoriali, delle azioni condivise e della comunicazione integrata per favorire il benessere e lo sviluppo sostenibile di una comunità. L'edizione di quest'anno è interattiva: il suggerimento è di riportare i commenti e i pensieri annotati negli appositi spazi di libera scrittura del libro anche nel forum di discussione on-line sul portale di Ermesambiente.
(Newsletter 68 - aprile 2010)

 

Ondate di calore: quale comunicazione? Come condividere materiali ed esperienze
Ondate di calore Nella consapevolezza che, al termine di un lungo inverno, tutti stiamo invocando le prime giornate calde e terse, le esperienze degli ultimi anni relative alle ondate di calore (indimenticabile il 2003) suggeriscono di prestare particolare attenzione alle conseguenze per la salute delle temperature estive elevate. Quale contributo possono fornire la comunicazione e il marketing sociale nel favorire l'adozione di comportamenti appropriati in caso di forti incrementi di temperatura, in particolare da parte di soggetti a rischio? Vi invitiamo a condividere progetti, studi, materiali, iniziative su questo tema.
(Newsletter 67 - aprile 2010)

 

101 modi per dirti... "ambiente è salute"
Prevenzione oncologica
Il Concorso "TiconVinci?" coniuga con un taglio divertente e originale il tema degli stili di vita sostenibili, invitando i partecipanti a esprimere il proprio estro creativo sui seguenti temi:
- “101 modi per convincere la Sig.ra Stanca Pelandra ad alzarsi dalla poltrona”, per focalizzare l’attenzione sull’importanza di fare regolare attività fisica;
- “101 modi per convincere il Sig. Emiliano Tortello a divorare carote”, per promuovere una corretta alimentazione.

(Newsletter 64 - febbraio 2010)

 

Comunicazione, ambiente e salute: auto verdi e "ritorni di fiamma"
SMQ ottobre 2009 Un recente articolo pubblicato sul Social Marketing Quarterly, "Can Environmental Promotion Backfire? Evidence From the Vehicle Market”, indaga sugli effetti di una campagna per sostenere l'acquisto di automobili a basso impatto ambientale. La ricerca mostra come il progetto realizzato nel Maine abbia condotto al principale risultato di correggere, presso gli acquirenti, la percezione fuorviante che tutti i veicoli inquinino allo stesso modo. Sono emersi, tuttavia, i risultati negativi dell'iniziativa: le persone coinvolte hanno ritenuto che le emissioni delle automobili influissero solo in piccola parte sulla qualità dell'aria. E' stata registrata, inoltre, la percezione crescente che i “veicoli verdi” fossero poco performanti e più costosi.
(Newsletter 60 - ottobre 2009)

 

And the Italian Social Marketing Award 2009 goes to... "Consumabile"!
Il progetto della Regione Emilia-Romagna è risultato vincitore del concorso "Marketing sociale e Comunicazione per la salute" 2009 per l’efficace mix di strumenti utilizzati, l’ampia rete di partner, la forte integrazione tra mondo dell’ambiente e della salute. Eriuccio Nora, Direttore Coordinamento Agende 21 Locali Italiane ha consegnato il premio a Pier Francesco Campi, Referente campagna “Consumabile” e Responsabile portale Ermesambiente per il Servizio Comunicazione, Educazione alla sostenibilità della Regione Emilia-Romagna.
Abstract del progetto (.pdf, 116 Kb) -- Sito web Consumabile

 

 

Il Community Based Social Marketing applicato ai temi ambientali
CBSM. Fonte: dal webProgrammi che favoriscono il riciclo di rifiuti o, più in generale, progetti che promuovono alternative sostenibili dal punto di vista ambientale richiedono sempre che le persone facciano qualcosa. Senza una modifica dei comportamenti da parte di individui e collettività, tali programmi non avranno successo. Eppure, secondo gli autori dell'articolo Community-Based Social Marketing. "People" aspect of recycling programs, gli approcci più frequentemente adottati per affrontare tali temi ricorrono a metodi educativi e informativi "tradizionali", spesso poco efficaci nell'accrescere il coinvogimento e la partecipazione delle persone. L'alternativa? il CBSM.
(Newsletter 55 - giugno 2009)

 

Dopo YouTube, YouImpact: video e file sharing "in verde"
Sito YouImpactYouImpact si presenta come una piattaforma di sharing nata per creare una community che diffonda la cultura della sostenibilità e dell'ecologia in modo non convenzionale. Il sito assegna alla creatività, all'inventiva e all'ironia un ruolo determinante per esprimersi su temi ambientali attravero immagini, video e file audio. I contenuti migliori vincono bonus foresta: mq di verde in Costa Rica!
(Newsletter 52 - marzo 2009)

 

 

Sei punti di vista sui cambiamenti climatici, sei differenti strategie di comunicazione
Positive proof of global warmingCon l'obiettivo di fornire strumenti per rendere più efficaci le campagne di comunicazione ambientale, il Center for Climate Change Communication ha condotto una ricerca che segmenta la popolazione americana in sei gruppi omogenei per credenze, valori, e percezione del rischio in tema di cambiamenti climatici. Allarmati (19%), Preoccupati (22%), Cauti (20%), Indifferenti (12%), Pieni di dubbi (16%) e Sprezzanti (11%): per ogni gruppo sono proposti suggerimenti per il coinvolgimento nelle policy ambientali e per il passaggio ad azioni concrete.
(Newsletter 51 - dicembre 2008)

 

A21: tavolo di discussione "Comunicazione, Ambiente e Salute"
Logo Coordinamento Agende 21 locali italianeNell'ambito del gruppo di lavoro “Ambiente/Salute e Agenda 21", abbiamo attivato il tavolo di discussione “Comunicazione, Ambiente e Salute”, che approfondisce l’utilizzo della comunicazione come strumento per promuovere lo sviluppo sostenibile e favorire l’integrazione ambiente/salute. A Manfredonia, durante il convegno "Oltre la bonifica del sito Enichem, un primo incontro di approfondimento e confronto sul progetto.
(Newsletter 48 - dicembre 2008)

 

Maibach, il social marketing applicato all'ambiente
Foto di Ed Maibach. Fonte: conferenza mondiale marketing sociale, Brighton 2008Edward Maibach, professore universitario che svolge attività anche presso il Centre for Climate Change Communication, esprime alcune considerazioni in merito a se e come il marketing sociale possa contribuire a risolvere problemi in campo ambientale: Can social marketing make climate change a solvable problem?
(Newsletter 47 - novembre 2008)

 

 

A Manfredonia per andare "Oltre la bonifica del sito Enichem"
Sito Enichem - ManfredoniaIl convegno nazionale del 2 e 3 dicembre 2008 affronta il recupero ambientale e produttivo del sito industriale alla periferia di Manfredonia: dalla bonifica del territorio, alla reindustrializzazione del dopo Enichem fino all’esame della riqualificazione del luogo, passato da inquinato ad area produttiva eco-sostenibile. L'incontro è organizzato da Cgil, Cils, Uil, ASL di Foggia e numerosi partner, tra cui Agenda 21.
(Newsletter 47- novembre 2008)

 

 

Ecomondo, la Regione Emilia-Romagna per la sostenibilità ambientale
Da un ecomercato virtuale a un'asta telematica per gli acquisti verdi, passando attraverso incontri, dimostrazioni, gare e quiz dedicati all'educazione ambientale: la Regione Emilia-Romagna caratterizza la propria presenza a Ecomondo (Rimini, 05-08 Novembre 2008) attraverso un programma che valorizza imprese e organizzazioni che hanno intrapreso la strada dello sviluppo sostenibile (Progetto "Vetrina della sostenibilità").
(Newsletter 45 - ottobre 2008)

 

 

"Previsioni del tempo" per la comunicazione ambientale
Tratto dalla copertina del libro di Sartori "Il divario digitale", Il Mulino, 2006L'International Journal of Sustainability Communication ha recententemente dedicato un numero speciale alla comunicazione sui cambiamenti climatici. Dalle ricerche teoriche alle attività, numerosi sono gli spunti di interesse. Si sottolinea, in particolare, il ruolo attribuito alle leve del marketing sociale per favorire lo sviluppo sostenibile (Doug McKenzie-Mohr, Fostering Sustainable Behavior: beyond brochures).
(Newsletter 44 - ottobre 2008)

 

 

Salute, ambiente e donazione: una filosofia per il futuro
Valigetta FestivalfilosofiaL'edizione 2008 del Festivalfilofia di Modena, Carpi e Sassuolo ospita un ricco programma di iniziative dedicate a temi quali la lotta al fumo, il risparmio idrico, il riciclaggio di rifiuti, il consumo responsabile e la donazione di organi e tessuti. Ai partecipanti è donata una valigetta con il "Kit per dare forma al domani" che contiene gadget e materiali informativi inerenti gli argometi affrontati, nonché una Paginetta del Festivalfilosofia.
(Newsletter 41 - settembre 2008)

 

Campagne per lo sviluppo sostenibile nelle strutture sanitarie
Risparmio energetico - fonte: da internet"Se spengo, non spreco e non spendo!" e "Io spengo lo spreco" sono gli slogan delle campagne di comunicazione a favore dello sviluppo sostenibile realizzate rispettivamente da ARPAT - Azienda USL 11 di Empoli e dal Servizio Sanitario Regionale dell'Emilia-Romagna.
(Newsletter 40 - luglio 2008)

 

 

Palocco sceglie le fonti energetiche rinnovabili
PaloccoperkyotoL’Associazione “Palocco per Kyoto” nasce per contribuire alla ricerca delle opportunità economiche, tecnologiche e ambientali di uno sviluppo basato su un maggiore utilizzo delle energie alternative. Punta, in particolare, alla riduzione delle emissioni domestiche, responsabili del 24% del totale dei gas serra presenti, sostenendo cambiamenti nello stile di vita e nei comportamenti di ciascun cittadini.
(Newsletter 37 - maggio 2008)

 


"Eppure il vento soffia ancora", le note di Ligabue sull'ambiente
Dal sito del Ministero della Tutela dell'ambienteLa Campagna di sensibilizzazione ambientale "Eppure soffia" del Ministero delle Tutela dell'Ambiente e della Terra e del Mare è affidata all'interpretazione di Luciano Ligabue della canzone di Pierangelo Bertoli. Immagini in bianco e nero e le note della canzone accompagnano l'invito e il diritto ad un futuro per la natura.
(Newsletter 37 - maggio 2008)

 

 

Il cinema che riflette sullo sviluppo sostenibile
Dal sito Cinemambiente La rassegna CinemAmbiente intende far crescere attraverso il cinema la cultura dell'ambiente, proponendo non solo documentari in stile televisivo, ma anche cartoni animati sull'inquinamento, inchieste sulla deforestazione, sulle ecomafie, film sulle guerre, fino a lavori poetici di registi famosi. (Newsletter 37 - maggio 2008)

 

M'illumino di meno, l'impegno per l'ambiente parte dalla radio
M'illumino di meno - Da Radio DueUn brillante esempio di advocay sul tema dello sviluppo sostenibile promosso da un media, la radio, che è da sempre fucina di idee e canale di comunicazione coinvolgente e aggregante: l'iniziativa "M'illumino di meno", lanciata dal programma Caterpillar (Radio Due) e giunta alla IV edizione. Alla campagna, che propone una forte mobilitazione per il risparmio energetico, hanno aderito imprese, enti locali, associazioni e singoli cittadini, attivando una rete che di continuo rilancia sugli impegni e le buone pratiche da seguire.
(Newsletter 33 - febbraio 2008)

 

 

Brenda, per il 2008 in agenda comunicazione, ambiente e salute
Copertina di Brenda 2008, l'agenda dedicata a sitli di vita e consumi sostenibili della Regione Emilia-Romagna Realizzata dalla Regione Emilia-Romagna, Brenda, un po' libro e un po' agenda, è dedicata a stili di vita e consumi sostenibili. Iniziativa di comunicazione originale, propositiva e dalla piacevole lettura, ricorda come anche i consumatori salvano il clima. La sezione ambiente e salute, redatta in una prospettiva di intersettorialità e condivisione degli obiettivi, promuove infatti "strategie e tattiche" per tutelare la salute individuale e collettiva.
(Newsletter 31 - dicembre 2007)

 

 

Marketing sociale, lo stato dell'arte sui temi ambientali
La presentazione di Ed Maibach Climate Change: Marketing and Communication's Greatest Challenge (& Opportunitiy), espopsta ad Oxford nel settembre 2007, posiziona le leve del marketing sociale e della comunicazione nelle strategie di promozione della salute e di tutela dell'ambiente.
(Newsletter 32 - gennaio 2008)

 

 

Ambiente e sviluppo sostenibile
Locandina Convegno "Educazione ambientale 10+"
La Regione Emilia-Romagna presenterà durante il convegno “Educazione ambientale 10+" i primi risultati di una ricerca che ha coinvolto in una riflessione sul tema dell'ambiente oltre 70 mila studenti delle scuole della regione. L'incontro si terrà a Bologna nell’ambito della fiera SANA il 15 settembre 2007.
Lo studio è stato realizzato con l'obiettivo di comprendere come si è evoluta la conoscenza riguardo ai temi ambientali, al fine di pianificare le future strategie di sensibilizzazione.
(Newsletter 23 - settembre 2007)

 

Un'originale iniziativa di advocacy per promuovere la salute
A partire da un progetto del Coordinamento Nazionale Marketing Sociale sono state elaborate le "Linee di indirizzo per i capitolati d'appalto nella distribuzione automatica di alimenti".
Il documento ha l'obiettivo di favorire la promozione della salute attraverso il vending, canale molto diffuso ma a volte criticato per la tipologia di offerta alimentare. Con questa iniziativa il Coordinamento si pone come facilitatore dei rapporti tra numerosi soggetti, tra i quali il mondo dell'ambiente, al fine di costruire una efficace rete di partner che collabori nella promozione della salute e nella prevenzione dell'obesità.

 

Giovani, musica e sviluppo sostenibile
Proper EducationIl dj svedese Eric Prydz ha riscosso un notevole successo nelle classifiche musicali internazionali con Proper Education, versione dance autorizzata di Another Brick in the Wall (Part II) dei Pink Floyd.
Who cares? Due spunti di riflessione per i lettori di questa Newsletter:
- i liceali protagonisti del video e gli ascoltatori sono coinvolti in una presa di coscienza sullo sviluppo sostenibile (“You don’t need an education to save the planet” la frase che chiude il pezzo);
- la diffusione attraverso YouTube, che consente con facilità di proporre e condividere contenuti, agevola l’accesso al video per i tantissimi adolescenti che navigano in rete.

Originale il fatto che per affrontare tematiche ambientali il dj abbia scelto questo ever green di fine anni ‘70, reazione musicale a inquietudini e oppressioni. (Newsletter 16 - aprile 2007).

 

Comunicazione, ambiente e salute
Il quadrimestrale CentoCieli, iniziativa editoriale dell’Assessorato Ambiente e sviluppo sostenibile - Regione Emilia-Romagna, ha dedicato il numero di novembre 2006 al tema Comunicazione Pubblica, ambiente e partecipazione. Il fascicolo offre a quanti si occupano di comunicazione ambientale l’opportunità di confronto con alcuni temi ricorrenti tra i comunicatori pubblici, quali ad esempio la programmazione e il monitoraggio dei risultati delle attività di comunicazione.