Logo Associazione "Comunicazione Pubblica"

Marketing sociale
e comunicazione per la salute

Logo Coordinamento Nazionale Marketing Sociale

Profilo di comunità

Una città nella città?
Bollettino Epidemiologico NazionaleIl Bollettino Epidemiologico Nazionale ha pubblicato a gennaio 2010 lo studio: Profilo di salute dei bambini di Napoli: disuguaglianze... "una città nella città?". Alcuni spunti dell'articolo: nell’area disagiata la natalità supera il 12% vs 10,5% dell’intera città, già la più alta d’Italia. Solo una donna gravida su 10 vs 3,5 per l’Italia segue un corso di preparazione alla nascita. La città partenopea mostra il più alto livello europeo di tagli cesarei (65% nel 2005) a fronte di un dato italiano pari al 38%. Il 22,1% dei neonati con peso pari a 1.000-1.499 g ed il 15,2% dei neonati con peso 500- 999 g viene alla luce in luoghi di parto di 1° e 2° livello, ovvero non adeguatamente attrezzati.

 

Il "Profilo di salute degli stranieri" a Modena
Profilo Salute Immigrati Modena
L'Osservatorio sull’Immigrazione della Provincia di Modena ha presentato nel gennaio 2010 il "Profilo di Salute degli Stranieri" a Modena, realizzato in collaborazione con l'Azienda Unità Sanitaria Locale. La popolazione straniera è ancora composta soprattutto da migranti di prima generazione, con un apporto di un capitale di salute sostanzialmente integro (effetto “migrante sano”). Le difficoltà di natura sociale ed economica tuttavia portano queste persone, in alcuni casi, a perdere il loro patrimonio di salute e ad ammalarsi (fragilità sociale).

 

Dalla conoscenza alla programmazione
Programmazione Regionale RER
L'analisi degli strumenti di programmazione redatti dalle Conferenze Territoriali Sociali e Sanitarie emiliano-romagnole consente di ritrarre il modo in cui i servizi si organizzano per rispondere, in ogni territorio, all’evoluzione della società e dei bisogni complessi degli individui, costruendo un welfare "su misura", basato sulla coerenza tra i dati e le politiche e che sappia integrare sempre più efficacemente politiche sociali e politiche sanitarie. Questo è quanto emerge dal Rapporto "I nuovi strumenti della programmazione regionale: la sfida del profilo di comunità e dell'atto di indirizzo e coordinamento triennale".
(Newsletter 61- dicembre 2009)

 

Il Profilo di comunità tra pianificazione sanitaria e comunicazione
Immagine copertina Profilo di Comunità ModenaUno studio sul Profilo di comunità della provincia di Modena, a partire dall'analisi del percorso che ne ha consentito la stesura fino alle riflessioni su struttura, forma comunicativa e criticità: abstract e bibliografia della Tesi di Laurea di Paola Benassi, Corso di laurea specialistica in Scienze della Comunicazione, Pubblica, Sociale e Politica - Università degli Studi di Bologna.
(Newsletter 54 - aprile 2009)

 

 

Sul web il profilo di comunità interattivo
Bus ingleseUna versione interattiva dei profili di comunità inglesi con l'obiettivo di personalizzare e rendere più immediata la lettura dei contenuti: il sito rende possibile il confronto dei dati di salute delle diverse aree esaminate, a livello regionale, provinciale e nell'evoluzione temporale. Tale fonte informativa intende essere in particolare uno strumento di supporto per la lotta alle diseguaglianze socio-economiche di salute.
(Newsletter 52 - marzo 2009)

 

Il Profilo di comunità della provincia di Modena
Di particolare interesse è il percorso di costruzione del documento, realizzato grazie alla la costituzione, nell’ambito dell’Ufficio di Supporto alla Conferenza Territoriale Sociale e Sanitaria, di una apposita Commissione Tecnica composta da esperti della Provincia, dei Comuni e delle Aziende Sanitarie. La costruzione condivisa del Profilo di Comunità è stata resa possibile anche grazie alla messa online di un sito internet dedicato per consentire agli addetti ai lavori uno scambio di informazioni e documenti tempestivo e accurato. Il sito internet del Profilo modenese, ha rappresentato un valido e flessibile strumento di lavoro di cui avvalersi per: essere aggiornati in tempo reale sullo stato di avanzamento del progetto; accedere ad approfondimenti e casi di studio; condividere la versione più recente di ciascun materiale redatto.

 

Il Profilo di salute-benessere di Ferrara
Profilo di salute-benessere di FerraraL'esperienza pilota del profilo di comunità di Ferrara risulta innovativa per le caratteristiche del percorso che ne hanno guidato l'elaborazione e per il documento finale che è stato prodotto. Tale strumento condiviso di analisi dei bisogni della popolazione è elaborato nell'ambito dei Piani per la Salute, come previsto dal Piano Sociale e Sanitario 2007-2009 della Regione Emilia-Romagna. Nello specifico, Il Profilo è orientato alle azioni e organizzato per “Domini”, aree tematiche che inquadrano un tema sanitario in un contesto sociale (Distretto, età, genere, livello sociale, ecc), favorendo l'integrazione della programmazione sanitaria e di quella sociale.
(Newsletter 26 - ottobre 2007)