Logo Associazione "Comunicazione Pubblica"

Marketing sociale
e comunicazione per la salute

Logo Coordinamento Nazionale Marketing Sociale

Newsletter - 13
16 marzo 2007

 

L’influenza della “percezione del rischio” nella comunicazione per la salute
Quanto i comportamenti condizionati da una errata valutazione del rischio si ripercuotono sullo stato di salute degli individui e della comunità? Come integrare la conoscenza del fenomeno nelle campagne di comunicazione e di informazione?
Gli spunti forniti dal convegno "La percezione del rischio nella prevenzione ambientale ed occupazionale" - Università di Modena e Reggio Emilia.



E-democracy e costruzione sociale della salute
Un rinnovato dialogo tra decisori politici e cittadini, soprattutto su temi di natura multidimensionale come la salute, può scaturire dalla sperimentazione di nuovi strumenti e nuovi linguaggi che favoriscano la partecipazione, in particolare dei più giovani. Partecipa.net, progetto coordinato dalla Regione Emilia-Romagna, aspira a promuovere la realizzazione di politiche integrate e “costruite insieme”.
L’iniziativa, che ha coinvolto in primo luogo scuole e studenti, si basa sull’utilizzo di un apposito software per accedere al confronto con istituzioni, esperti e altri cittadini.

 

Le campagne informative sulla salute nel Cantone Ticino
Si segnala il sito web dell'Ufficio di promozione e di valutazione sanitaria del Dipartimento della sanità e della socialità - Cantone Ticino, che presenta le attività realizzate nell’ambito della promozione della salute e della ricerca. Le aree tematiche approfondite vanno da “alimentazione e movimento” a “benessere, disagio e dipendenze”, al tema dei “diritti dei pazienti e dell’accesso consapevole alle cure”.

 

Media e tumori: quali informazioni?
Ddisponibile la sintesi liberamente tratta da:

 


La comunicazione per la salute può bilanciare le strategie di marketing commerciale?

L’Express International (n. 2895, 3-10 gennaio 2007) ha pubblicato l’articolo “Le tabac est bon pur la santé… d’Altadis” (multinazionale del tabacco) . Se ne propone una breve sintesi che riassume le strategie proposte a Philip Morris negli anni novanta per attenuare gli effetti delle politiche francesi contro il fumo.