Logo Associazione "Comunicazione Pubblica"

Marketing sociale
e comunicazione per la salute

Logo Coordinamento Nazionale Marketing Sociale

Newsletter - 86
9 settembre 2011

 

Marketing: Philip Kotler e l'imperativo verde
Ambiente - Trafoi
Efficienza energetica, alimenti biologici, ecoturismo: aumentano i consumatori identificati con l'acronimo LOHAS (lifestyles of health and sustainability), circa il 19% negli States, sono sempre più diffuse domande quali: mangio troppo cibo? guido un'auto efficiente dal punto di vista dei consumi? come posso risparmiare più energia? E l'analisi di Philip Kotler, Reinventing Marketing to Manage the Environmental Imperative, suggerisce che due approcci di marketing in particolare interpretano tali valori e generano un impatto sul futuro dell'ambiente: il de-marketing (es: riduzione del consumo di acqua da parte di aziende e privati) e il marketing sociale (es: contrasto all'obesità e attenzione alla qualità degli alimenti).
Aree tematiche --> [Marketing sociale] [Ambiente, salute e comunicazione]
 
Il marketing sociale raccontato da chi lo esercita
Sondaggio sul marketing sociale
Il successo di un progetto di marketing sociale? Passa attraverso interventi relazionali che vanno da iniziative community-based alla collaborazione e co-produzione di contenuti con i destinatari. Le aree nelle quali la disciplina ha consentito di raggiungere risultati brillanti? La prevenzione dell'abitudine tabagica, il contrasto a epidemie di scala globale, la sicurezza stradale, la prevenzione all'abuso di alcol e sostanze. Il report Social Marketing At A Critical Turning Point in Driving Social Change Across the World sintetizza i risultati emersi dal sondaggio realizzato tra oltre 600 professionisti durante la Seconda Conferenza Mondiale sul Marketing Sociale di Dublino 2011.
Aree tematiche -->
[Marketing sociale]
 
La Natura protagonista al festivalfilosofia
Festival Filosofia
Da venerdì 16 a domenica 18 settembre 2011 a Modena, Carpi e Sassuolo sono in programma oltre 200 appuntamenti fra lezioni magistrali, mostre, concerti, spettacoli e cene filosofiche. Fil rouge del festivalfilosofia 2011 è la Natura. Nell'ambito dell'evento, che ha registrato oltre 170 mila del 2010, le Aziende Sanitarie modenesi e la campagna "ConsumAbile" della Regione Emilia-Romagna propongono giochi e attività per "misurare quanto sei sostenibile", in un percorso tra ambiente e salute. Navigando nel programma, ispirati dalla serendipity e con gli occhiali di chi si occupa di comunicazione, ambiente e salute, segnaliamo:
venerdì 16 settembre
- Natura e artificio, Remo Bodei
- Generazione, Francesca Rigotti
- Ecosistema, Mauro Ceruti
-
Viaggetto in Appennino. A piedi da Piacenza a Rimini. Rassegna di docufilm Naturalia
-
Paesaggio come bene comune,
Salvatore Settis
sabato 17 settembre
-
Physis, Massimo Cacciari
- Effetto serra. L'effetto serra dal punto di vista antropologico,
Peter Sloterdijk

- Cos’è accaduto alla Natura?, Zygmunt Bauman
- Il potere del corpo. Per una antropologia comparativa delle energie sociali, José Gil
- Green Economy, Aldo Bonomi
- Is Land, Teatro e salute
domenica 18 settembre
- Corpo, Umberto Galimberti
- Paesaggio, Marc Augé
- Ambiente. L’ecologia fra ragione economica e biopolitica,
Ottavio Marzocca
- Coltivo, dunque sono.
Serena Dandini
- Paesaggi sonori. Sulle note di una suggestione.
Giovanni Allevi, Federico Taddia
 
Butta la sigaretta in una APP
Text2Quit
Negli Stati Uniti è stata lanciata l'applicazione per smartphone text2quit, destinata a quanti intendono avviare il proprio percorso di abbandono dell'abitudine tabagica. Gli sviluppatori presentano il programma come APP che presta attenzione a evidenze scientifiche e studi peer-revieved sulla lotta fumo. Integra messaggistica, e-mail e strumenti web, in un approccio multicanale personalizzabile sulle esigenze dell'utilizzatore. La componente ludica e di gioco, immancabile nelle applicazioni per mobile, è integrata nel progetto.
Aree tematiche -->
[Fumo] [Nuovi media]
 
La palestra di fronte
Palestra Sicura
Il Progetto Palestra Sicura, attualmente in corso di implementazione in Emilia-Romagna, costituisce un esempio di alleanza tra Istituzioni, Sistema Sanitario, Università e mondo del lavoro, nello specifico i gestori delle palestre e dei centri fitness, per la promozione di uno stile di vita sano e la diffusione di un’attività fisica sicura, in particolare se proposta ad utenti portatori di patologie croniche non trasmissibili e/o di fattori di rischio.
Aree tematiche -->
[Alimentazione e movimento]
 

HIV, promuovere il test in chat
Chat?
Un articolo pubblicato dalla rivista "Health Education & Behavior" rendiconta il progetto CyBER-testing, realizzato con il metodo community-based participatory research (CBPR) per promuovere il test dell'HIV tra gli uomini che hanno rapporti sessuali con altri uomini (MSM) attraverso le chat room online da essi frequentate. L'iniziativa si è svolta nell'arco di 6 mesi. I risultati ottenuti, misurati grazie a questionari pre-post, hanno mostrato un aumento di circa il 15% del ricorso (auto-dichiarato) al test, con dati ancora più significativi per quanto riguarda le persone che hanno sostenuto di avere rapporti con entrambi i sessi.
Aree tematiche --> [AIDS]

 

Tra fiction e fantasanità
House
La Tesi di Laurea di Francesca Bottega, La relazione "rappresentata" fra medico e paziente. Analisi del medical drama House M.D., si focalizza sul prodotto televisivo della fiction, fonte di influenza importante anche se trascurata. Il medical drama (e in particolare la nota serie Dottor House, oggetto dello studio) non ha naturalmente come obiettivo esplicito primario l’informazione, tuttavia tale prodotto mediatico contribuisce a modellare, rafforzare o sminuire determinate concezioni riguardanti la medicina. Lo spettatore sa tendenzialmente distinguere fra fiction e realtà, ma nonostante ciò possono ancorarsi nel senso comune informazioni importanti, che non agevolmente si riesce a tenere connesse solo al contesto di fiction.
Aree tematiche --> [Mondo dell'informazione]

 
Screening per il tumore ai polmoni e falsi positivi: l'attenzione del NY Times
NY Times
La stampa newyorkese non si lascia sfuggire le problematiche emerse da recenti studi sullo screening per la prevenzione del tumore ai polmoni e solleva il tema. Dal trial decennale americano che ha coinvolto fumatori ed ex- fumatori tra i 55 e i 74 anni in uno screening annuale effettuato attraverso tomografia computerizzata (TC) a bassa dose, nonché tramite radiografia standard del torace, è emerso come il primo metodo aumenti le probabilità di identificare un tumore fin dai primi stadi, portando a una riduzione del 20% di decessi per tale patologia. Tuttavia, circa un quarto dei risultati provenienti da TC necessita di ulteriori analisi e il 40% di quanti effettuano annualmente lo screening con tale metodo ha un "falso positivo".
Aree tematiche --> [Screening]