Logo Associazione "Comunicazione Pubblica"

Marketing sociale
e comunicazione per la salute

Logo Coordinamento Nazionale Marketing Sociale

Newsletter - 88
15 novembre 2011

 

Learning by Tweeting
Sondaggio sul marketing sociale
I professionisti del marketing usano Twitter in modo intensivo per comunicare, per monitorare i clienti, per osservare i concorrenti, per l’analisi della brand image, del prodotto e dell’azienda. Twitter può ugualmente essere utilizzato dai professori di marketing per impegnare i propri allievi in conversazioni a scopo didattico nei corsi di marketing? Secondo Rinaldo, Tapp e Laverie certmente si: Twitter può rappresentare uno strumento di sicuro aiuto nell’apprendimento esperienziale. I professori, infatti, possono usare Twitter per comunicare direttamente con gli studenti, per generare discussioni didattiche, per fornire esempi.
Aree tematiche -->
[Nuovi Media]

 
François Lagarde e il marketing sociale
François Lagarde
Tra il 14 e il 16 novembre 2011 la Regione Emilia-Romagna ha organizzato un corso di approfondimento sul marketing sociale con François Lagarde, docente di origini canadesi tra i più noti esperti a livello mondiale della disciplina. Il corso, introdotto dal dott. Giuseppe Fattori, è rivolto ai professionisti del mondo della salute e dedicato all'applicazione del social marketing per la promozione di stili di vita sani e sostenibili. Si tratta di un'occasione imperdibile per confrontarsi con il canadese sulle peculiarità del marketing sociale, sui diversi approcci alla disciplina, da quello nord americano a quello europeo, sui fattori che determinano il successo o il fallimento di un progetto.
Aree tematiche -->
[Marketing sociale]
 
Tecnologia e società, Festival della Scienza 2011
Ambiente - Trafoi
Dal Festival della Scienza 2011, svoltosi a Genova, sono rilanciati punti di vista originali, critici e spesso divergenti sull'evoluzione tecnologica in corso. L'intervista a Evgeny Morozov, giovane blogger e giornalista controcorrente, tratta de l'ingenuità della rete. Bruce Sterling, tra i fondatori del cyberpunk, parla del presente/futuro dell'informazione e dell'editoria. Derrick de Kerckhove, sociologo e noto allievo di Marshall McLuhan, tratta del concetto di intelligenza collettiva.
Aree tematiche --> [Nuovi media]
 
Comunicazione e sani stili di vita al "Festival della salute" di Viareggio
Premiazione Viareggio
Nell'ambito del Festival della salute 2011 si è tenuta la premiazione del concorso "Una mela al giorno", organizzato dalll'Associazione Culturale Good Design. L'iniziativa ha coinvolto 10 scuole in tutta Italia, 6 tutor e oltre 200 studenti, che, a seguito di appositi workshop creativi, hanno realizzato 79 brillanti poster dedicati alla prevenzione e alla promozione della salute. Gli elaborati sono stati votati attraverso la pagina Facebook del concorso, che ha raccolto oltre 5.400 "like it". Presente per un incontro con i ragazzi e per la premiazione Giuseppe Fattori, Responsabile tecnico del Laboratorio FIASO "Comunicazione e promozione della salute".
Aree tematiche -->
[Comunicazione per la salute] [Educazione alla salute]
 
Il social marketing per Craig Lefebvre
"On social marketing and sociale Change. Selected Readings 2005- 2009.
Ci sono visioni del mondo, osservazioni, intuizioni con le quali è sempre un piacere confrontarsi: le idee che esprime R. Craig Lefebvre rientrano tra queste. Professionista del marketing sociale riconosciuto a livello internazionale, si occupa attualmente della pianificazione e realizzazione di progetti incentrati sul cambiamento sociale, con particolare attenzione all'impatto che social media e smartphone hanno nel campo della promozione della salute. Lefebvre ha un blog ricco e aggiornato, ma, per gli amanti dei libri, segnaliamo la pubblicazione di "On social marketing and sociale Change. Selected Readings 2005- 2009."
Aree tematiche -->
[Marketing sociale]
 
A Modena un flash mob per dire no allo stigma
Modena, flash mob stigma
La rete di associazioni modenesi "Oltre i muri" ha realizzato un nuovo flash mob per sensibilizzare le persone a superare lo stigma e il pregiudizio. In una piazza cittadina sono state "imprigionate" un gruppo di sagome di persone a grandezza naturale, recanti cartelli-simbolo di specifici diritti (es: alla salute, all'informazione, alla differenza) e doveri (es: aiutare i più indifesi). Tali sagome sono state poi "liberate" grazie al coinvolgimento dei passanti, abbattendo fisicamente e simbolicamente gli steccati che ne soffocavano l'espressione. Il tutto al ritmo di canti gospel sui proposti dall’Ass. Gruppo Gospel. Alcune immagini dell'evento.
Aree tematiche --> [Diritto alla salute]
 
Con Rima Ruud per un corso sull'Health Literacy
Rima Ruud per un corso sull'Health Literacy
La Direzione Generale Sanità e Politiche sociali della Regione Emilia-Romagna ha costituito il Gruppo di Lavoro "Applicazione dei principi e delle pratiche della Health Literacy", che ha il compito di favorire la comprensibilità e la chiarezza del linguaggio, scritto e parlato, sia nella relazione operatore sanitario-cittadino che nella redazione di materiale informativo. A tal proposito, è stato avviato a novembre 2011 un percorso formativo con una docente di fama internazionale, la professoressa Rima Ruud, Harward School of Public Health.
Aree tematiche -->
[Comunicazione per la salute] [Diritto alla salute]
 
Brenda, il libro-agenda racconta le energie sostenibili
Brenda 2011
Edizone 2011 del libro-agenda della Regione Emilia-Romagna incentrata sul tema dell’energia, che occupa un posto sempre più rilevante nelle scelte politiche, industriali, collettive ed individuali. Dall’era dei combustibili fossili a quella dell’energia sostenibile e rinnovabile: è raccontato, anche attraverso le migliori esperienze e buone pratiche del territorio regionale, un processo di miglioramento delle capacità progettuali e gestionali e dei comportamenti sociali e individuali, che necessita di essere supportato da strumenti comunicativi, educativi e partecipativi adeguati per orientarsi nel mondo dell’energia sostenibile.
Aree tematiche -->
[Ambiente e salute]
 
Basteranno due corse alla settimana?
Chat?
La rivista The Lancet ha recentemente pubblicato l’articolo Minimum amount of physical activity for reduced mortality and extended life expectancy: a prospective cohort study. Si tratta di uno studio prospettico su diversi gruppi di popolazione per verificare, per ciascun gruppo, gli effetti dell’attività fisica, i rischi di mortalità e il calcolo dell’aspettativa di vita. Sono stati confrontati gruppi inattivi con gruppi che praticano attività fisica con diversa intensità. La ricerca ha confermato che 15 minuti al giorno o 90 minuti a settimana di esercizio fisico a moderata intensità rappresentano un beneficio anche per soggetti a rischio di patologie cardiovascolari.
Aree tematiche --> [Alimentazione e movimento]