La mappa della salute in Emilia Romagna

 

Le mappe della salute mirano a Rendere facili le scelte salutari favorendo la costruzione di reti e alleanze per la salute.
Le mappe rappresentano opportunità, non sanitarie, continuative e non sporadiche, che possono contribuire a rendere facili scelte salutari.

Le iniziative sono realizzate da diversi soggetti (soggetti pubblici, volontari, associazioni di volontariato e soggetti privati “no profit” e “for profit”), accomunati dal fatto di operare in rete con il Servizio Sanitario Regionale.
Le informazioni presenti nelle mappe sono tratte da elenchi istituzionali o da elenchi forniti dai referenti delle Aziende USL territorialmente competenti.

L’attività fisica quotidiana contribuisce a migliorare moltissimi aspetti della nostra vita a livello fisico, psicologico e sociale. L’attività fisica aiuta a  prevenire e curare malattie cardiovascolari e metaboliche (cardiopatia ischemica, obesità, diabete, osteoporosi), diversi tumori (es. colon-retto, seno e prostata), la depressione, disturbi d’ansia e del sonno.

Inoltre migliora l’aspetto fisico, riduce gli effetti negativi dello stress e rallenta l’invecchiamento sotto tutti gli aspetti.

Perché “muoversi insieme”? Muoversi, e in compagnia, è una delle attività più semplici, economiche e divertenti, che aiutano rimanere e ritornare in salute.Scopri sulla mappa quali attività motoria puoi trovare vicino casa o il luogo di lavoro, contatta gli accompagnatori, e inizia da oggi a sentirti più felice!

Non c’è solo l’attività agonistica: l’universo delle attività motorie e sportive per persone con abilità diversa è estremamente variegato! Ci sono attività motorie e sportive adatte a tutti i tipi e per tutti i gradi di disabilità.

 

PALESTRE, PISCINE, CENTRI SPORTIVI
È consentito svolgere attività sportiva presso palestre, piscine, centri e circoli sportivi, pubblici e privati, e altre strutture nelle quali si svolgano attività sportive in forma singola o di squadra dirette al benessere dell’individuo attraverso l’esercizio fisico.
A queste attività si applicano le regole contenute nei seguenti protocolli di sicurezza regionali e nelle linee guida nazionali.